Come aumentare la velocità nei Trail?

Che tu sia un trail runner principiante, moderato o esperto, approfitta dei nostri consigli per correre bene un trail!

Perché aumentare la velocità?


Aumentare con successo la velocità è molto importante quando vuoi ottenere buone prestazioni sui sentieri. Da un punto di vista numerico il riscontro è molto semplice. Ecco un esempio di uno dei trail runner del Team RaidLight: posso correre 3 ore al 70% di VMA. Se il mio MAS è di 15km/h, corro a 10,5 km/h. Se il mio VMA è di 17 km/h, corro a 12km/h. Puoi così capire che il guadagno di velocità è fondamentale, perché questi pochi km/h di differenza si tradurranno necessariamente nel tuo tempo all'arrivo.


Il parere di Nathalie MAUCLAIR: “Avere una buona velocità, soprattutto in pianura, permette di ripartire meglio e quindi di creare differenze. "

Tuttavia, assicurati di trattare la giusta nozione di velocità. In effetti, avere una buona velocità massima può tornare utile in molti sport, ma quello che ti gioverà di più come trail runner è avere una buona velocità media. Avendo la velocità media più alta possibile che puoi mantenere per un tempo lungo o anche molto lungo, sarai senza dubbio efficiente.


la recensione di Nathalie MAUCLAIR: "Essere in grado di correre a una buona velocità media per un lungo periodo non è solo più veloce sulla lunghezza, ma consente anche di gestire meglio le accelerazioni occasionali".

POSIZIONAMENTO, GESTUALITA'

Che sia in salita, in discesa o semplicemente per gestire la tua velocità, il ritmo dei passi è in realtà un fattore intrinseco. Ciascuno sfrutterà così i suoi punti di forza secondo la sua morfologia. Naturalmente, per poter stabilire se la velocità è legata all'andatura dei passi, è necessario studiare due corridori della stessa morfologia e dello stesso ritmo di corsa. In questa situazione, osserviamo che la cadenza e l'ampiezza della falcata aumentano con la velocità. Ancora una volta, non trascurate l'ossigenazione dei vostri muscoli, che richiede una buona respirazione e quindi un'apertura della cassa toracica.

Il miglioramento e l'assimilazione di certi gesti vi permetterà anche di guadagnare velocità. Prima di tutto, cerca di limitare il più possibile le corse a strappi: consumano energia e ti impediscono di raggiungere il tuo pieno potenziale! Tenere la testa alta mentre guardi lontano ti permetterà di anticipare il terreno, massimizzando l'assunzione di ossigeno. Infine, la qualità del "piede" non deve essere trascurata: dai importanza all'andamento del tuo passo cercando di sfruttare l'appiattimento del piede.


Nathalie MAUCLAIR consiglia: l'uso di bastoncini da trail o da corsa consente di guadagnare velocità media. Due discipline sono così compatibili con il movimento: il nuoto per il lavoro dei muscoli delle braccia e il nordic walking per l'apprendimento della coordinazione e nella pratica del sostegno grazie ai bastoncini.

Il rapporto peso/potenza è fondamentale. Ad alto livello, tutti i corridori sono molto leggeri (ma non troppo!): Come ci piace dire, i chili devono essere trascinati! Da questo punto di vista, il miglior rapporto peso/potenza da raggiungere corrisponde al peso ideale, che corrisponde al peso per il quale ottimizzeremo la necessità muscolare per muovere il nostro corpo.

L'opinione di Nathalie MAUCLAIR: “Nella ricerca di un peso ideale, siamo naturalmente tentati di voler essere più leggeri. Fai attenzione però, perché devi comunque assicurarti di avere risorse sufficienti per durare l'intera lunghezza del percorso! ". I più golosi tra voi quindi non devono preoccuparsi!

LA PREPARAZIONE


Sentirai o vedrai spesso parlare dell'impatto di VMA quando si cercano informazioni. Sappi che un buon VMA è necessario per correre nel trail running, ma non è sufficiente. È quindi un buon indicatore (soprattutto per i nuovi appassionati di trail), ma non un indicatore universale. Un buon corridore deve avere un buon VMA, ma qualcuno con un buon VMA non è necessariamente un buon corridore.


Il suggerimento di Nathalie MAUCLAIR: "Rendi il tuo ambiente una forza".

Vivere in una regione piuttosto "piatta", Nathalie è riuscita a trasformare in forza quello che sembrava essere un ostacolo per il suo successo: molto efficiente ma in pianura. Così le piace ricordare un aneddoto: “Ai Mondiali 2015 ho sorpreso il mio principale avversario attaccando dove non si aspettava: la pianura. Riprendendo a correre forte su un tratto pianeggiante del percorso sono riuscito a superarlo e poi non mi sono arreso fino al traguardo ". Sfruttando saggiamente i suoi punti di forza, il nostro atleta del Team RaidLight ha ottenuto la sua seconda medaglia d'oro ai Campionati del mondo (2013, 2015).

Qualunque sia l'ambiente o il terreno di allenamento intorno a te, sessioni di allenamento a intervalli (brevi o lunghi) sono interessanti per sviluppare la tua velocità media di corsa.


Il trucco di Nathalie MAUCLAIR: dobbiamo continuare a correre sulla pista di atletica e su la strada. Questo ti permette di pensare solo ad andare il più velocemente possibile, senza doverti preoccupare degli ostacoli legati al terreno.

I CONSIGLI DI NATHALIE MAUCLAIR PER MIGLIORARE MEGLIO LA TUA VELOCITÀ

Non ha senso essere il migliore in un allenamento. La cosa più importante è essere il migliore che puoi essere in competizione. Seguendo questa politica sarai in grado di allenarti più regolarmente e quindi esercitarti più spesso.

"A volte l'allenamento è molto difficile. In questi momenti, so che sto soffrendo per correre meglio nel grande giorno, non necessariamente per un piacere immediato. "